L’archivio storico dell’Ufficio del genio civile di Terni

L’Ufficio del genio civile di Terni, già sezione autonoma del Corpo reale del genio di Perugia sin dal 1927 , viene istituito il 6 giugno 1932 e rimane in attività fino al 1972, quando la Regione Umbria ne eredita le funzioni in base al d.p.r. n. 8 del 15 gennaio 1972.

Il fondo, conservato a Solomeo di Corciano nella sede dell’Archivio unico di deposito della Regione Umbria, è costituito da 3.725 pezzi archivistici i cui estremi  vanno dal 1866 al 1988[1].

 

Il progetto di riordinamento e inventariazione dell’ archivio storico[2], promosso dalla Soprintendenza archivistica per l’Umbria a partire dal 1999, è stato eseguito da Chiara Franzoni e Daniela Silvi Antonini., archiviste libere professioniste.

L’intervento  ha dimostrato  come il fondo sia una fonte  imprescindibile per una visione completa  della storia della città di Terni e del suo comprensorio.

La vastità delle competenze dell’Ente, evidenziata dalle numerose serie e sottoserie, offre  spunti di grande attualità nei diversi campi della storiografia, dell’economia e della tutela del territorio.

Le odierne emergenze ambientali, infatti, potrebbero trovare un valido confronto con gli interventi di gestione delle acque risalenti alla fine dell’800, come le opere di manutenzione e salvaguardia degli alvei dei principali fiumi e l’utilizzo a vario titolo, potabile, irriguo e industriale, delle acque pubbliche.

Alla stessa stregua possono offrire occasione di riflessione e approfondimento gli interventi relativi alle opere di calamità pubblica, di consolidamento degli abitati pericolanti nonché quelli di ricostruzione di fabbricati in zone sismiche.

Una parte importante delle carte conservate nell’archivio , raccolte nella serie Danni di guerra, documenta una pagina dolorosa della storia nazionale  che ha particolarmente colpito Terni. In qualità di polo strategico industriale, infatti, la città fu interessata da numerose incursioni aeree nemiche durante la seconda guerra mondiale, che causarono gravi danni a tutto il tessuto urbanistico.

La serie dei Danni di guerra è risultata talmente complessa e variegata tanto che si è resa necessaria la suddivisione in  22 sottoserie, che seguono una sequenza logica.

Si parte, infatti, dalla costruzione dei ricoveri antiaerei, per poi passare, ai certificati di sinistramento e alle successive opere di sgombri e demolizioni, seguite dalla imponente opera di ricostruzione che ha interessato sia gli edifici privati che pubblici nonché la rete viaria.

Il piano generale di ricostruzione della città e della provincia di Terni ha coinvolto anche l’attività di enti specifici quali l’Ente ricostruzione urbanistica, l’Istituto nazionale case impiegati statali e l’Ente romano costruzione edilizia.

Con la pubblicazione dell’inventario è stata resa fruibile anche un’ interessante documentazione fotografica e topografica che arricchisce ulteriormente quello che in occasione della presentazione dell’inventario[3] è stato definito “uno scrigno” in gran parte inesplorato.

L’elenco delle serie, di seguito fornito, ha lo scopo di offrire un quadro esaustivo dell’inventario al fine di sollecitare l’interesse di sempre più numerosi studiosi.

 

 

15n

15n

 

15e

15e

 

foto 15n e 15e:

a.- s.

Perugia, 9 aprile 1912

“Fiume Velino. Cascata delle Marmore nel Nera. Perizia suppletiva di spesa pei lavori di restauro del Canale Pio VI”, relazione.

AUGCTr, Gestione acque, Derivazione acque, b. 537, fasc.1.

 

 

26e

 

Foto 26 e:

a.- e.

Terni, 10 giugno 1951 – 22 marzo 1952

Libretto delle misure relativo ai lavori occorrenti per la consegna dei rifugi della città di Terni alla amministrazione comunale.

AUGCTr, Danni di guerra, Protezione antiaerea, b. 2098, fasc.3.

 

 

 

 

 

Serie/sottoserie numerazione progressiva

consistenza

estr. cron.
regg./sched. bb.
Protocolli
Protocolli generali 1 – 223 223 1923 – 1978
Protocolli di sezione 224 – 277 54 1957 – 1978
Protocollo sezione staccata di Ficulle 278 1 1945 – 1947
Protocolli Regione dell’Umbria

Dipartimenti II e III

 

279 – 316

 

38

 

1974 – 1985

Protocolli stralcio e assegnazione

pratiche

 

317 – 330

 

14

 

1978 – 1988

Gestione personale
Fascicoli personali 331 – 356 26 1907 – 1987
Affari generali del personale 357 – 379 23 1927 – 1979
Imprese
Registri imprese 380 – 383 4 1957 – 1977
Fascicoli imprese 384 – 403 20 1921 – 1975
Rapporti con le imprese 404 – 418 16 1933 – 1978
Elenchi e schede di imprese 419 – 436 18 1955 – 1976
Opere varie atti di cottimo aggiuntivo 437 – 452 16 1942 – 1977
Perizie 453 – 467 2 13 1931 – 1965
Disposizioni ed istruzioni di massima

leggi – circolari

 

468 – 483

 

16

 

1927 – 1977

Affari riguardanti l’ufficio 484 – 494 11 1927 – 1977
Pratiche segreteria – gabinetto 495 – 507 13 1945 – 1976
Gestione delle acque
Derivazioni acque 508 – 585 78 1866 – 1971
Derivazioni e attingimenti acque –

Domande rinunciate e o abbandonate

 

586 – 594

 

1

 

8

 

1878 – 1978

Decreti di attingimento acqua 595 – 612 18 1931 – 1971
Ricerche acque sotterranee 613 – 616 4 1953 – 1973
Polizia idraulica 617 – 622 6 1926  1971
Opere idrauliche di III categoria 623 – 721 1 95 1901 – 1976
Opere di idraulica montana 722 – 786 1 64 1914 – 1971
Estrazione materiale inerte 787 – 804 18 1918 – 1970
Bonifica integrale
Comitato tecnico provinciale per la

bonifica integrale e Consorzio “Todi-Orte”

 

 

805 – 812

 

 

8

 

 

1877 – 1971

Consorzio di bonifica della Conca

ternana

 

813 – 835

 

23

 

1937 – 1972

Consorzio di bonifica Baschi-Orte 836 – 840 5 1941 – 1959
Legge del 13 febbraio 1933 n. 215 sulla bonifica integrale  

841 – 861

 

21

 

1941 – 1971

Linee elettriche
Linee elettriche – Società per l’industria

e l’elettricità Terni

 

862 – 893

 

32

 

1901 – 1971

Azienda Comunale Elettricità ed Acque (A.C.E.A.)  

894 – 901

 

8

 

906 – 1971

Legge dell’11 dicembre 1923 n. 1775 902 – 921 1 18 1949 – 1967
Legge del 3 agosto1949 n. 589 922 – 926 5 1949 – 1969
Edilizia carceraria 927 – 929 3 1902 – 1950
Edilizia demaniale 930 – 970 1 40 1921 – 1977
Edilizia abitativa
Edilizia economica e popolare 971 – 1141 171 1927 – 1977
Premi incoraggiamento a privati 1142 – 1150 1 8 1947 – 1960
Fondo per l’incremento edilizio

per l’attività edilizia privata

 

1151 – 1159

 

1

 

8

 

1950 – 1965

Case popolari per lavoratori agricoli dipendenti  

1160 – 1197

sched.

4/1

 

33

 

1962 – 1975

Edilizia scolastica 1198 – 1282 sched.

1/1

83 1940 – 1978
Edilizia impianti sportivi 1283 – 1289 7 1965 – 1971
Opere stradali
Strade Titolo III Classe A 1290 – 1301 1 11 1927 – 1963
Strade Titolo III Classe L 1302 – 1410 1 108 1948 – 1974
Strade leggi varie 1411 – 1495 85 1897 – 197
Sezione circolazione e traffico 1496 -1505 10 1933 – 1972
Eventi sismici
Opere terremoti 1506 – 1609 16 87 1917- 1983
Costruzioni in zone sismiche 1610 – 1651 6 36 1962 – 1986
Opere di calamità pubblica 1652 – 1677 schedario

2/1

23 1928 – 1972
Consolidamento abitati 1678 – 1734 sched.

1/1

55 1918 – 1976
Opere igieniche
Lavori igienico – sanitari 1735 – 1833 1 98 1905  1975
Ospedali 1834 – 1921 1 88 1935 – 1973
Servizio generale – Edilizia, opere

igieniche e servizi vari

 

1922 – 1970

 

42

 

1919 – 1972

Edifici di culto
Culto e colonie estive 1971 1 1927 – 1958
Opere a tutela dei monumenti 1972 – 1988 17 1948 – 1972
Opere ecclesiastiche con il concorso

dello Stato

 

1989 – 1996

 

8

 

1945 – 1969

Costruzione a rustico di edifici ad uso

ministero pastorale

 

1997 – 1998

 

2

 

1953 – 1973

Cantieri scuola 1999 – 2080 12 70 1949 – 1977
Servizi vari 2081 – 2090 10 1927 – 1958
Danni di guerra
Protezione antiaerea e ricoveri pubblici 2091 – 2106 16 1933 – 1974
Opere a sollievo della disoccupazione 2107 – 2137 1 30 1937 – 1973
Certificati di sinistramento 2138 – 2157 20 1943 – 1980
Sgombri e demolizioni 2158 – 2178 1 20 1944 – 1968
Ricostruzione e riparazione dei

fabbricati privati

2179 – 2587 schedari

8/9

 

377

 

1943 – 1984

Case per senza tetto e popolari 2588 – 2619 1 31 1943 – 1971
Case private in concessione 2620 – 2638 1 17 1944 – 1960
Indennizzi 2639  2661 2 21 1944 – 1981
Recuperi 2662 – 2689 3 25 1946 – 1957
Pratiche Intendenza di finanza 2690 – 2756 1 60 1943 – 1982
Pratiche varie danni di guerra 2757 – 2786 29 1937 – 1975
Opere igieniche 2787 – 2804 1 17 1943 – 1964
Opere edilizia scolastica 2805 – 2826 1 21 1944 – 1961
Strade e ponti 2827 – 2866 1 39 1944 – 1965
Colmatura buche 2867 – 2870 1 3 1945 – 1954
Opere idrauliche di III categoria e

bonifica

 

2871 – 2877

 

1

6 1944 – 1954
Edifici di culto 2878 – 2953 1 74 1944 – 1974
Fabbricati demaniali 2954 – 2972 1 18 1944 – 1969
Ente Ricostruzione Urbanistica (E.R.U.) 2973 – 2979 7 1949 – 1963
Istituto Nazionale Case Impiegati Statali (I.N.C.I.S.)  

2980 – 2982

 

1

 

2

 

1945 – 1958

Edifici comunali 2983 – 3003 1 20 1943 – 1975
Ente Romano Costruzione Edilizia (E.R.C.E.)  

3004 – 3012

9  

1945 – 1968

Soccorso invernale 3013 – 3016 4 1953 – 1963
Cemento armato 3017 – 3019 3 1957 – 1972
Statistica
Statistica dei lavori e della mano d’opera 3020 – 3030 12 1933 – 1943
Relazioni e prospetti 3031 – 3124 90 1927 – 1976
Schede lavori 3125 – 3136 12 1954  1974
Atti contabili
Giornali di entrata e di uscita degli

oggetti mobili di proprietà dello Stato

 

3137 – 3139

 

3

 

1927 – 1966

Inventari del materiale mobile 3140 – 3151 10 2 1927 – 1976
Registri degli ordini di accreditamento 3152 – 3211 60 1933 – 1973
Decreti di concessione contributi diretti

in capitale

3212 – 3213 2 1945 – 1970
Registri generali del movimento dei fondi 3214 – 3217 4 1931 – 1977
Rendiconti 3218 – 3321 104 1927 – 1973
Depositi provvisori 3322 – 3358 13 24 1933 – 1976
Derivazioni acque pubbliche – Registri

dei conti correnti tra l’amministrazione e i depositanti

 

3359 – 3360

 

2

 

1932 – 1949

Perizie e progetti trasmessi al Provveditorato  

3361 – 3365

 

5

 

1962 – 1975

Trasferte 3366 – 3427 54 8 1927 – 1984
Registri delle ritenute erariali 3428 – 3430 3 1955 – 1958
Libretti di macchina e registri dei

materiali di facile consumo

 

3431 – 3443

 

12

 

1

 

1934 – 1977

Carteggio contabile 3444 – 3456 13 1930 – 1969
Contabilità speciale
Giornali di entrata e uscita 3457 – 3471 15 1933 – 1970
Libri dei conti correnti 3472 – 3556 85 1927 – 1977
Carteggio della contabilità speciale 3557 – 3674 118 1926 – 1972
Atti contabili Allied Military

Government (A.M.G.)

Registri generali del movimento dei

fondi A.M.G

 

3675 – 3679

 

5

 

1944 – 1946

Contabilità A.M.G. 3680 – 3721 3 39 1944 – 1951
Rassegna stampa 3723 – 3724 3 1958 – 1968
Fotografie 3725 1 1910 – 1940

 

 

 

 

 


[1] Le carte risalenti agli anni 1866-1927, passate in consegna alla Sezione Autonoma di Terni nel 1927 al momento della costituzione della provincia, furono prodotte dal Corpo reale del genio civile di Perugia che fino ad allora si era occupato anche dei lavori nel territorio ternano. Ciò spiega anche l’esistenza, presso l’Archivio di Stato di Terni, di documentazione analoga, risalente agli anni dal 1864 al 1884,  condizionata in 31 buste. Per quanto riguarda gli atti che giungono fino all’anno 1988, la loro presenza è giustificata dal protrarsi di alcune pratiche oltre la fine dell’attività dell’Ufficio stesso.

 

[2] Cfr. Chiara Franzoni, Daniela Silvi, Antonini, L’ Archivio dell’ufficio del genio civile di Terni (inventario a cura di), Perugia, Soprintendenza archivistica per l’Umbria, 2007. Coordinamento scientifico a cura di Anna Angelica Fabiani e Francesca Tomassini.

[3] La presentazione dell’inventario si è svolta presso l’Archivio di Stato di Terni il 17 maggio 2007.

  • author's avatar

    By: Chiara Franzoni

    Chiara Franzoni, laureata in Conservazione dei beni culturali , archivista libera professionista, ha collaborato con la Soprintendenza archivistica per l’Umbria, con quella del Lazio e con altri enti pubblici e privati oltreché con società di outsurcing archivistico.

  • author's avatar

  • author's avatar

    See all this author’s posts

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *