La destra, l’Italia, l’Europa: dal Movimento Sociale Italiano al Popolo delle Libertà (1989-2009)

Premessa

Nel febbraio del 2008, a conclusione di una manifestazione elettorale, Silvio Berlusconi annunciò l’intenzione di fondare un nuovo soggetto politico nel quale far confluire le diverse anime del centro-destra: la proposta riscosse l’adesione di AN, oltre a quella scontata di FI, e il diniego, per motivazioni diverse, di LN e UDC. Col primo congresso del Popolo della Libertà – PDL, tenutosi a Roma dal 27 al 29 marzo 2009, il progetto lanciato da Berlusconi si è concretizzato: la destra moderata italiana è entrata così in una nuova fase. Per cercare di capire meglio come si è arrivati al PDL è forse utile intrecciarne la nascita col cammino compiuto in Europa, nel Parlamento europeo – PE – e sull’integrazione europea da FI e AN: l’analisi dello sviluppo della loro collocazione europea, infatti, può rappresentare un utile termine di paragone, e un’indispensabile integrazione, alla prevalenza del ruolo svolto dalle dinamiche politiche e sociali nazionali. Nello stesso tempo, si vuole segnalare l’esigenza di rinvigorire e approfondire lo studio sulle culture politiche di destra in Italia, un filone della ricerca storica che spesso si è confinato al caso del MSI – soprattutto in relazione ai suoi legami con l’eversione nera e con l’eredità del fascismo; la presenza e il radicamento di una cultura politica di destra, non estremista o extra parlamentare, attraversa tutta la storia dell’Italia repubblicana, ri-emergendo sporadicamente in occasioni diverse, come un fenomeno carsico, spesso non collegate direttamente tra loro.

L’articolo completo è disponibile in formato pdf

  • author's avatar

    By: Massimo Piermattei

    Massimo Piermattei, curatore del numero, è professore a contratto di Storia delle relazioni internazionali presso l’Università della Tuscia e membro del teaching staff della cattedra Jean Monnet “l’Europa mediterranea nell’integrazione europea: culture e società, spazi e politiche”. Le sue ricerche sono incentrate sull’europeizzazione dell’Italia e dell’Irlanda, sull’evoluzione della regione mediterranea nella storia del processo d’integrazione europea e sui partiti europei. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Crisi della repubblica e sfida europea, Bologna, Clueb 2012; Territorio, nazione, Europa: le presidenze Cossiga, Scalfaro e Ciampi, in “Presidenti. Storia e costumi della Repubblica, nell’Italia democratica”, ed. by, M. Ridolfi, Roma, Viella, 2014; On the Mediterranean shores of EU: geography, identity, economics and politics, in C. Blanco Sío-López, S. Muñoz, ed. by, Converging pathways. Spain and the European integration process, Bruxelles, Peter Lang, 2013.

  • author's avatar

  • author's avatar

    L’Europa mediterranea nell’integrazione europea: spazi e culture, economie e politiche
    Le destre tra sovranità nazionale, localismi e sfida europea
    Officina della Storia. Indice n. 7 / 2011

    See all this author’s posts

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *